In scena a Roma Mr Ward a colazione

10700260_10205022425944924_5521182753649840497_oDall’ 8 al 19 ottobre al Teatro Belli di Roma va in scena Mr. Ward a colazione, di Riccardo Castagnari con il patrocinio di DGP (Di’Gay Project),  Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli e  GAYCS Italia. L’autore sveste dei panni vaporosi di Marlene Dietrich ed entra nella nudità del racconto di una storia di amore ed abbandono. Al suo fianco Igor Petrotto, insieme per raccontare l’intensa e drammatica vicenda della fine di un amore dopo dieci anni di passione e convivenza. Assistente alla regia è Adriana Alben, la coreografia è di Eduardo Moyano, il disegno luci di Marco Zara e la regia degli importanti contributi video, che sono fondamentale corredo della in scena, è di Rita Rocca.

Dietro lo schema imperituro del giovane trentenne che, alla naturale ricerca di nuove emozioni, lascia il più maturo cinquantenne Riccardo Castagnari scrive una storia in cui, al di là della concretezza della vicenda omosessuale, è inevitabile per tutti riconoscere i tratti dell’eterna tragedia della fine di una relazione. Come a dire che, quando finisce un amore, il dolore che ne scaturisce non ha confini né di genere né di appartenenza. In nome di questa consapevolezza, fra l’altro, Riccardo Castagnari ha raccolto attorno a questo testo teatrale un ampissimo consenso dalla rete che si è concretizzato in oltre 400 Selfie di amici da tutto il Mondo a sostegno morale dello spettacolo e per dire no all’omofobia. Uno spettacolo travolgente, quotidiano, tragico, divertente, ironico, vero.

La storia si svolge tra i dialoghi quotidiani dei due e i flashback del loro recente passato. La solitudine devastante dell’uno si contrappone ad un senso di libertà conquistata dall’altro. Ma, a far da contrappunto, si inseriscono le passioni colte dell’uomo: pagine di letteratura (ispirate liberamente a De Musset) che faranno prendere all’intera storia una strada inaspettata sia nel linguaggio che nella vicenda vera e propria con un finale totalmente imprevedibile. Riusciranno i due a tornare insieme? E se sì, in che modo? 

(www.teatrobelli.it, mar.- sab. ore 21.00, dom. ore 17,30, lunedì riposo; biglietti: intero €. 18,00 ridotto €. 13,00; infoline: 06 5894875)

 

Comments

comments