Grillini (Gaynet), no al voto di fiducia sulle unioni civili, umiliante una legge votata da Alfano

La delegazione delle associazioni LGBTI in presidio all’assemblea del PD

Come Gaynet siamo convinti che la legge di origine parlamentare sulle Unioni Civili debba vedere la luce con una maggioranza laica trasversale che vada dai laici del Pd, al M5s, Sel e laici dei vari gruppi compresi quelli del gruppo misto e di Fi. Questa maggioranza è sempre esistita ed è uscita dalle urne in modo consistente anche per quanto riguarda il Senato. Oggi Di Maio ha rilanciato l’idea di un accordo col Pd per approvare la legge Cirinnà entro questa settimana è a noi sembra che sia una proposta seria da prendere in considerazione. Renzi, infatti, ha detto che esistono due soluzioni: la prima passa per una maggioranza trasversale comprendente i voti del m5s al Senato, la seconda passa dal voto di fiducia e dall’accordo con Angelino Alfano, ipotesi pessima per noi di Gaynet!

Sarebbe infatti un voto di fiducia comprendente solo le forze di governo su un ddl fortemente rimaneggiato è peggiorato non solo per la soppressione dell’articolo 5 sulla,step child adoption ma anche per il rimaneggiamento dei primi 3 articoli che garantiscono i diritti fondamentali per le coppie omosessuali. Un disastro sul piano politico è una grande umiliazione sul piano umano perché Alfano è l’autore del diktat contro i matrimoni gay celebrati all’estero ed ha sempre avuto un atteggiamento insultante verso la collettività Lgbt.
Si faccia quindi l’accordo con l’m5s e tutte le forze laiche rappresentate in Senato, assieme alle proposte del presidente Grasso e al contingentamento dei tempi si approvi velocemente la normativa sulle Unioni civili.
È un problema di giustizia in Italia è un tema anche di prestigio internazionale per il nostro paese che è stato protagonista del trattato di Roma sulla costituzione di quell’Unione Europea che ha già riconosciuto quasi dappertutto i diritti delle coppie omosessuali.

Franco Grillini
Presidente Gaynet Italia

Comments

comments