Log In

Cultura e Media Politica

Nardella nega il patrocinio: Gaynet al Toscana Pride

Pin it

Gaynet ha deciso di organizzare un pullman da Roma per il Toscana Pride  in risposta all’incomprensibile rifiuto da parte del sindaco di patrocinare la manifestazione, con motivazioni inaccettabili.

Comunicato:

Il sindaco di Firenze, la città che 500 anni fa espose il David di Michelangelo in Piazza della Signoria come simbolo libertario, considera il Pride una manifestazione a “carattere politico” o rispondente “a una parte”.
Dario Nardella infatti, interpellato sulla adesione ufficiale del Comune al Pride del 18 giugno, ha utilizzato questi argomenti per negare la presenza del gonfalone, preferendosi attenere a una presunta tradizione per la quale il Comune riconoscerebbe il patrocinio solo a “manifestazioni di rilevanza istituzionale” e non a “carattere politico” o “di parte”. Ci chiediamo a tal proposito quale sia la differenza rispetto ad altre celebrazioni patrocinate dal Comune come ad esempio quella della Santa Pasqua.
Un controcircuito logico di cui evidentemente il sindaco non è consapevole, a differenza dei suoi omologhi europei di Amsterdam o Berlino, città che sostengono i Pride consapevoli del valore di commemorazione storica dei Moti di Stonewall del 1969.
All’interno di questa manifestazione si inseriscono le istanze caratteristiche del movimento LGBT, da decenni in prima linea per il riconoscimento dell’uguaglianza piena di tutti i cittadini, ivi compresa dunque l’uguaglianza matrimoniale che è però solo una delle tante rivendicazioni peraltro ormai divenute realtà in gran parte d’Europa.
Tali istanze, condivise o meno, nulla hanno a che fare con la politica partitica ma piuttosto con una idea di società e di cultura, come dimostrabile osservando una qualsiasi mappa europea. Ci stupisce e ci umilia la banalizzazione di temi così alti da parte di Nardella, per questo abbiamo deciso di essere presenti a Firenze il 18 giugno; per lanciare un messaggio di unità che si opponga all’immagine di divisione evocata dal sindaco che non conosce il significato e la natura del Pride; quella libertà che anche Firenze ha insegnato al mondo non deve essere vilipesa perché “chi vuol esser lieto, sia”!

Valerio Mezzolani
Segretario Nazionale Gaynet

INFO

3931340372

evento Facebook  Il Pride Unisce! 18 giugno da Roma a Firenze
info@anddos-gaynet-roma.org

QUOTE e ADESIONI – 3333581782
La quota di adesione è di 35€ comprensiva di pranzo al sacco.

Comments

comments

Tagged under:

Log In or Create an account

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: