Log In

Cultura e Media

Successo della mostra di Gaynet “La famiglia italiana dal 1946 a oggi”

Pin it
La conferenza d'apertura

La conferenza d’apertura

Si è conclusa il 17 aprile con grande soddisfazione delle istituzioni ospitanti e dei partecipanti la mostra organizzata dal circolo Anddos-Gaynet Roma “La famiglia italiana dal 1946 a oggi”, nell’ambito della manifestazione “Diritti in Transito”, promossa dal Municipio II di Roma Capitale  nei locali della Ex Dogana nel quartiere di San Lorenzo.

“Nel contribuire a questa iniziativa, Anddos-Gaynet Roma ha voluto porre l’attenzione sul tema dell’evoluzione della famiglia in un momento storico – ha detto Rosario Coco, presidente di Anddos-Gaynet Roma – in cui la politica si appresta a riconoscere per la prima volta i diritti delle coppie dello stesso e le convivenze di fatto, che nel caso delle coppie eterosessuali costituiscono il primo istituto di tutela che si aggiunge al matrimonio”.

Schermata 2016-04-12 alle 14.27.11La conoscenza e la memoria storica, ha proseguito Coco, sono “gli strumenti essenziali per rispondere a quella propaganda sessista e omofoba che ruota intorno alla retorica della famiglia ‘naturale’ o ‘tradizionale’: se avessimo dato ascolto a chi parlava di ‘famiglia naturale’ oltre 70 anni fa, oggi le donne non dovrebbero nemmeno votare. La mostra, pertanto, ha ripercorso la storia di questi cambiamenti sociali, culturali e giuridici, per scoprire come solo una cosa sia rimasta immutata, l’amore tra le persone, i loro figli e le loro figlie”.

Un invito a riflettere sul merito della vita della vita quotidiana e sui quei movimenti sociali che, oggi come ieri, hanno messo alla berlina lacune millenarie nella tutela dei diritti della persona. Oggi come ieri, anche le unioni civili sono solo un passaggio che ci avvicina solo in parte e con grande ritardo ad una società in profondo mutamento, in cui è sempre più necessario valorizzare le differenze e fronteggiare con gli strumenti adeguati le nuove frontiere della propaganda discriminatoria e del pregiudizi.

Conclusa la mostra all’ex Dogana, viste le numerose richieste, è in fase di studio la riproposizione della mostra a breve presso altri locali e iniziative.

 

Comments

comments

Tagged under:

Log In or Create an account

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: